Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Va bene Voglio saperne di più

VIETNAM

TOUR VIETNAM CLASSICO

PARTENZE GARANTITE

 

In sintesi

Quote

Informazioni

Senza cookie non è possibile visualizzare questa parte della pagina

              Vietnam Tour Classico e Delta del Mekong
    con voli di linea Singapore Airlines da Milano Malpensa
               Tour 11 giorni / 8 notti - pensione completa
           PARTENZE ESCLUSIVE con guide parlanti italiano

PROGRAMMA
 

1° giorno, ITALIA – HANOI

Partenza dall’Italia con volo di linea. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno HANOI

Arrivo ad Hanoi, incontro con il nostro personale locale e trasferimento in albergo. Pranzo libero. Nel pomeriggio tour orientativo della città prima della cena in ristorante.

3° giorno HANOI

Visita dei luoghi più classici della città: il mausoleo di Ho Chi Minh (esterno), la ‘Pagoda a Pilastro Unico’, eretta nell’XI secolo, e di fronte la Pagoda Dien Huu, il Museo Etnografico. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio si prosegue con il Van Mieu, tempio della Letteratura, la più antica università asiatica risalente al 1070. Infine visita al lago Hoan Kiem, simbolo della città e del tempio di Ngoc So. Si prosegue con un tour, parte a piedi e parte in cyclo, tra i 36 vicoli del quartiere antico, con sosta in un caffè tipico. La giornata si conclude a teatro per assistere al Water Puppet Show, uno spettacolo unico al mondo che riproduce scene di vita quotidiana, storie e leggende popolari in cui gli attori sono delle marionette in legno sull’acqua. Al termine cena in ristorante e rientro in hotel.

4° giorno HANOI – BAIA DI HALONG

Partenza per la Baia di Halong, patrimonio mondiale dell’Umanità. Sosta in un centro di esposizione della locale produzione di sete, ceramiche e sculture in pietra. Imbarco sulle tipiche giunche che solcano la baia intorno alle 13.00 ed inizio della navigazione con soste ai punti di maggiore interesse. La pittoresca baia ha più di 3.000 isolotti di origine calcarea che emergono dalle sue acque cristalline. Pranzo, cena e pernottamento a bordo.

5° giorno BAIA DI HALONG – HANOI – DANANG – HOIAN

Mattinata in navigazione nella baia, con possibilità di scendere su alcuni degli isolotti più interessanti. Sbarco intorno alle 11.00 e trasferimento all’aeroporto di Hanoi per il volo nazionale su Danang. Arrivo e incontro con la guida che durante il trasferimento a Hoian avrà il tempo di effettuare una breve introduzione alla storia del Vietnam centrale. Pranzo a picnic, cena in hotel.

6° giorno HOIAN

Visita della cittadina di Hoian, riconosciuta dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’Umanità, dove mercanti stranieri hanno modellato il centro abitato creando un singolare stile architettonico. Passeggiata tra le stradine della città, dove si affacciano numerosi e colorati negozietti di artigianato, alla scoperta delle case cinesi risalenti a più di due secoli fa, del ponte coperto giapponese e della sala assembleare di Phuc Kien. Pranzo in ristorante e pomeriggio a disposizione per godere della spiaggia di sabbia o di passeggiate
individuali. Cena in ristorante.

7° giorno HOIAN - DANANG – HUE

In mattinata partenza per la visita del museo Cham di Danang, recentemente ampliato e ristrutturato. Pranzo in ristorante e quindi partenza in direzione di Huè, attraverso il famoso passo delle nuvole e suggestive lagune costiere. All’arrivo inizio delle visite della città con la Cittadella Imperiale, costruita dai primi imperatori Nguyen secondo le regole dello Yin e Yang e del Ching, il libro dei mutamenti dell’universo, e del mercato locale di Dong Ba. Cena in ristorante.

8° giorno HUE - SAIGON (HO CHI MINH VILLE)

Si risale la valle del Fiume dei Profumi per raggiungere la pagoda ottagonale di Thien Mu, Pagoda della Dama Celeste, simbolo di Huè, e visita del Mausoleo imperiale di Tu Duc. Si lascia poi il centro cittadino per raggiungere uno dei villaggi “verdi” nei dintorni di Huè. Dopo una pedalata o camminata tra i campi coltivati ci si unisce ad una famiglia locale per preparare e degustare un pranzo tradizionale. Rientro in hotel e trasferimento in aeroporto e volo su Saigon. Arrivo e trasferimento in hotel. Cena in hotel.

9° giorno DELTA DEL MEKONG

Intera giornata dedicata alla scoperta delle più suggestive località del Delta del Mekong: arrivo via terra a Ben Tre, ed inizio dell’escursione in barca lungo gli innumerevoli rami del fiume. Si visita una fornace, dove i mattoni si fabbricano ancora a mano, un laboratorio di trasformazione del cocco, un laboratorio di tessitura di tappeti. Sosta in un villaggio per una breve passeggiata tra la popolazione locale.
Rientro a Saigon. Pranzo in corso di escursione, cena in ristorante.

10° giorno SAIGON – ITALIA

Escursione in pullman verso la regione occidentale, con possibilità di osservare la vita agreste di questa regione e fotografare il lavoro dei coltivatori di riso e i bufali d’acqua. Arrivo a Cu Chi per la visita dei tunnel costruiti durante l’occupazione francese e sviluppati dai VietCong durante il conflitto con gli americani: 250 km di cunicoli e gallerie che resistettero a bombardamenti ed attacchi americani. Pranzo a base di ‘pho’, la tipica zuppa di noodles vietnamita. Nel pomeriggio rientro a Saigon e visita del Museo della Guerra e della città coloniale, con l’ufficio postale disegnato da Eiffel e la cattedrale di Notre Dame, per concludere con il mercato di Binh Thanh o la zona commerciale di via Cong Kieu. In tempo utile trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

11° giorno ITALIA

Arrivo in Italia.

Tour 11 giorni / 8 notti - pensione completa

 

PARTENZE ESCLUSIVE

QUOTE PER PERSONA IN CAMERA DOPPIA

A PARTIRE DA

16 FEBBRAIO 2017

23 MARZO

1.970

13 APRILE

1.950

25 MAGGIO

1.790

 

SUPPLEMENTO SINGOLA GRATUITA FINO AD ESAURIMENTO

(supplemento singola € 420)

tasse aeroportuali da € 390 da riconfermare al momento dell’effettiva emissione della biglietteria

quota individuale di gestione pratica € 70 adulti , € 25 bambini

quota Assicurazione Multirischi Allianz Global Assistance come da tabella premi su www.metamondo.it/documenti

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE

Passaporto:
per l’ingresso in Vietnam è necessario disporre di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata vietnamita a Roma o il Consolato Onorario vietnamita a Torino (competente solo per la Regione Piemonte) o presso il proprio agente di viaggio.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento “Prima di partire/ documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto d’ingresso:  non necessario per soggiorni inferiori ai 15 giorni e ingresso singolo, fino al 30 giugno 2017. Il 30 giugno 2016, infatti, è stato esteso il provvedimento governativo, già in vigore dal 1 luglio 2015, che prevede l’esenzione unilaterale dall’obbligo del visto d’ingresso in Vietnam, senza distinzione per tipologia di passaporto o motivo della visita, limitatamente alla fattispecie di un ingresso singolo della durata massima di 15 giorni.
Il visitatore che, a seguito di questo primo ingresso, volesse tornare in Vietnam, potra’ farlo:
- solo dopo che siano decorsi almeno 30 giorni, per un secondo ingresso alle stesse condizioni (ingresso singolo della durata massima di 15 giorni), senza obbligo di chiedere il visto.
- con l’obbligo di acquisire il visto, nel caso in cui il visitatore intenda far rientro in Vietnam prima che siano decorsi i 30 giorni dal precedente ingresso in esenzione.
L’acquisizione del visto d’ingresso rimane necessaria per soggiorni con ingresso singolo superiore ai 15 giorni o per soggiorni con ingresso multiplo. Il visto puo’ essere richiesto secondo tre modalita’:
1) presso l’Ambasciata del Vietnam in Italia;
2) collegandosi al sito https://immigration.gov.vn ed espletando la procedura di emissione del visto online, in base ad una nuova sperimentazione entrata in vigore il 1 febbraio 2017 valida per soggiorni compresi fra 15 e 30 giorni (per soggiorni superiori ai 30 giorni e’ necessario fare richiesta di visto all’Ambasciata vietnamita);
3) all’arrivo in aeroporto (c.d. “visa on arrival”), con un costo aggiuntivo per il servizio, esclusivamente a condizione che: nel Paese di provenienza non vi sia una Ambasciata vietnamita; per ingressi di emergenza, dovuti a ragioni umanitarie e missioni tecniche; il visto sia richiesto da un’Agenzia di viaggio vietnamita accreditata presso le Autorità locali, con una speciale procedura.
Nel caso del visa on arrival il visitatore dovrà presentarsi all’apposito sportello presso gli aeroporti internazionali munito di fotografie formato tessera e di copia dell’autorizzazione alla concessione del visto rilasciata dal Dipartimento Immigrazione del Ministero della Pubblica Sicurezza del Vietnam. Tale documento dovrà essere inoltrato via fax o via e-mail ai visitatori dall’agenzia turistica di appoggio vietnamita prima della data di partenza. In assenza di tale documentazione la compagnia aerea prescelta potrebbe rifiutare l’imbarco.
Si segnala, inoltre, che all’arrivo nel Paese al visitatore (indipendentemente dalla tipologia di visto e di passaporto) potrebbe essere richiesto di compilare un formulario doganale (Arrival/Departure Card) ed uno sanitario, da esibire alle Autorità di polizia al momento dell’ingresso in Vietnam, da conservare durante il soggiorno e da presentare al momento della partenza dal Vietnam.
Se si prevede di rimanere per un ulteriore periodo rispetto alla scadenza del visto, occorrerà richiedere, mediante agenzia e con adeguato anticipo, l’estensione del visto stesso. Non sarà altrimenti possibile uscire dal Paese e si sarà soggetti al pagamento di una sanzione amministrativa.
In caso di furto o smarrimento del passaporto: vedere “Avvertenze” sotto indicate alla sezione SICUREZZA.


Formalità valutarie e doganali: all’arrivo in Vietnam,  ai viaggiatori potrebbe essere richiesto di compilare una dichiarazione doganale su un apposito modulo, consegnato prima dell’arrivo in aeroporto o disponibile ai posti di frontiera. Una volta vistata e timbrata, tale dichiarazione dovra’ essere conservata sino al momento dell’uscita del Paese, quando dovrà essere riconsegnata alle Autorità doganali. Somme di denaro contante superiori a 7000 USD vanno dichiarate. E' necessario dichiarare all’arrivo anche l'eventuale possesso di metalli preziosi, gioielli, macchine fotografiche e apparecchiature elettroniche. Il bagaglio può essere ispezionato senza preavviso e senza autorizzazione. Le autorità doganali, ai sensi della vigente normativa locale, possono procedere al sequestro di documenti, cassette audio e video, compact disc, dvd e libri ritenuti di carattere politico, religioso o pornografico. In quest’ultimo caso può anche essere applicata una cospicua sanzione pecuniaria.
La legge vietnamita pone restrizioni all’esportazione di antichità e gli oggetti acquistati possono essere oggetto di sequestro al momento della partenza. Per tali tipologie di beni occorre richiedere un’apposita autorizzazione al Ministero della Cultura vietnamita. E’ vietata l’importazione di qualsiasi tipo di arma o parte di essa e di relative munizioni.

Inquinamento
I tassi di inquinamento, soprattutto nelle aree maggiormente urbanizzate ed industrializzate, hanno raggiunto livelli significativi.
Secondo le più recenti rilevazioni, basate sui dati del Vietnam Center for Environment Monitoring di questo Ministero dell’Ambiente (http://www.cem.gov.vn/), della United Nations International School di Hanoi e dell’Ambasciata degli Stati Uniti (Real-time Air Quality Index), il livello di inquinamento nella capitale vietnamita ha raggiunto soglie critiche di polveri sottili (“unhealthy” o “very unhealthy”) per oltre la metà delle giornate dei primi sei mesi del 2016 (in particolare quelle invernali) toccando a marzo il livello “hazardous”, con grave potenziale impatto per la salute e la qualita’ dei cibi. Anche Ho Chi Minh City secondo i dati AQI del Consolato degli Stati Uniti risulta essere ad un livello di inquinamento dell’aria equivalente, a causa del grave impatto dei sempre piu’ numerosi impianti di trattamento di rifiuti, con altissimi livelli di emissione di diossina (http://aqicn.org/city/vietnam/ho-chi-minh-city/us-consulate/).
I fenomeni di contaminazione dell’acqua e dell’aria  hanno un inevitabile impatto sulla sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti.  L’utilizzo diffuso di pesticidi e fertilizzanti, conservanti ed additivi nocivi, cosi’ come i livelli di inquinamento dei terreni messi a coltura o adibiti all’allevamento, contribuiscono insieme a modesti controlli sugli scarichi industriali alla compromissione della qualita’ di frutta, verdura, pesce e carne.


Senza cookie non è possibile visualizzare questa parte della pagina